Doping: Giulini, giusti 6 mesi a J.Pedro

"Il ragazzo non essendosi mai dopato si ritiene assolutamente innocente e sperava di essere assolto. Invece è stata riscontrata una leggerezza ed è giusto che si faccia questi 6 mesi di squalifica. Spero non incappi più in comportamenti come questo". Il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, accetta la condanna inflitta dal Tribunale nazionale antidoping a Joao Pedro, per la doppia positività all'idroclorotiazide, un diuretico vietato dalla Wada. "L'assoluzione sarebbe stata più corretta - spiega il n.1 rossoblu', che ha atteso il verdetto innanzi agli uffici di Nado Italia - ma lui ha commesso una leggerezza. Lo aspetteremo fino a metà settembre e purtroppo non l'avremo a disposizione domenica quando dobbiamo vincere sperando che le altre facciano le loro gare come sempre. Ha capito l'errore? Credo valga per tutti i tesserati - conclude Giulini -, glielo ripetiamo sempre,firmano un regolamento di condotta. Ora il messaggio arriva grazie a uno dei giocatori più importanti. Sarà un grande testimonial". (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Messaggero
  2. Il Messaggero
  3. Il Corriere della Città
  4. Roma Daily News
  5. Questure Polizia di Stato

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lanuvio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...